Approfondimenti

Il 13 agosto incendio presso l'acciaieria (domato velocemente), le istituzioni monitorano la situazione ma rassicurano "nessuna dispersione di sostanze nocive"

Ha suscitato molta apprensione, ma le autorità hanno rassicurato sul fatto che non si corrono rischi. Ci riferiamo ovviamente ai fatti del 13 agosto e precisamente all'incendio sviluppatosi da una torre facente parte dell'impianto produttivo dell'acciaieria Arvedi. L'incendio ha fatto sviluppare una colonna di fumo nero e intenso, visibile a grande distanza, che comprensibilmente ha scatenato agitazione e paura fra la popolazione.

I vigili del fuoco sono intervenuti prontamente spegnendo l'incendio e riportando la situazione sotto controllo (con l'aiuto degli addetti anti-incendio interni dell'acciaieria), le autorità dei paesi della bassa piacentina per precauzione hanno suggerito di chiudere le finestre (a prescindere il fumo è sempre meglio tenerlo fuori casa) dato che il vento portava i fumi in quella direzione.

Forse un po' troppo lentamente (il silenzio alimenta sempre le ansie) le autorità, una volta verificati i fatti, hanno rassicurato la popolazione. Prima la Regione:

Poi il sindaco:

L'acciaieria stessa ha emesso una nota garantendo che la situazione è sotto controllo e non ci sono emissioni nocive. L'Arpa ha dato la stessa comunicazione.

PS Sappiamo che l'apprensione su queste notizie è tanta e la diffidenza della popolazione è ampia anche nei confronti delle comunicazioni delle autorità. Per scrupolo, perciò, aggiungiamo che abbiamo sentito nostre fonti informali (esperti del settore che non lavorano per le istituzioni cremonesi o per l'acciaieria) che ci hanno tranquillizzato confermando in pieno quanto affermato da acciaieria e istituzioni. Insomma, si può stare tranquilli al netto del comprensibile spavento.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy