Approfondimenti

Il "buco" nei cremonesi 25-45enni: persi oltre 4700 residenti in meno di 20 anni

Cremona è una città in costante invecchiamento e questo lo sappiamo. Il calo demografico colpisce forte, questo lo sappiamo. Quello che a prima vista appare meno chiaro è che a mancare, fisicamente (nei numeri ufficiali dei censimenti: tutti i dati che riportiamo in questo articolo sono tratti dagli annuari statistici che il Comune pubblica ogni anno e che sono liberamente consultabili sul sito del Comune), è la fascia teoricamente più produttiva della popolazione, quella fra 25 e 45 anni (l'età in cui si lavora e si hanno le energie per essere più produttivi e al tempo stesso innovativi). Il dato balza all'occhio. Ecco una semplice tabella:

DATA RESIDENTI NEL COMUNE DI CREMONA FRA IN 25 E I 45 ANNI VARIAZIONE
31-12-2005 20634 /
31-12-2012 18558 -2076
01-01-2022 15875 -2683

In 16 anni si sono "persi" 4759 cremonesi fra i 25 e i 45 anni. Si tratta di un calo del 23,07%. Dove sono finiti? Sicuramente incide il calo demografico (che nelle fasce di età più giovani non si avverte perché gli immigrati, che tendenzialmente sono più giovani, "turano" i buchi) ma con ogni probabilità incide anche la grande fuga: gli iscritti all'AIRE cremonesi erano 15262 il 31 dicembre 2016 e sono 21762 al 31 dicembre 2021. Prima di tutto, chiederete voi, cosa è l'AIRE? Si tratta di un registro degli italiani residenti all'estero: non è obbligatorio iscriversi e c'è chi non lo fa ma dà diritti e vantaggi e quindi chi si stabilisce definitivamente o per lunghi periodi all'estero tende a iscriversi. Precisiamo: i dati che abbiamo mostrato sopra sono su base comunale mentre il dato dell'AIRE è su base provinciale (purtroppo non esiste un dato disaggregato su base comunale) ma indubbiamente esiste un trend preciso che trova conferma anche nelle esperienze personali di ciascuno di noi. In altre parole, molti cremonesi raggiunta l'età del lavoro, se hanno capacità e non hanno sbocchi certi a Cremona provano la fortuna all'estero o magari in altre città italiane, salvo poi tornare a Cremona (luogo degli affetti e dove non si sta mica male) quando sono anziani (infatti nelle fasce più attempate della popolazione non ci sono "buchi").

Una città che perde la sua fascia di età più produttiva dovrebbe però farsi delle domande...

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy