Approfondimenti

Inflazione a Cremona: crescita in frenata ma sui beni alimentari rincari annui a doppia cifra

La nota dell'ufficio statistico del Comune di Cremona sull'inflazione a luglio conferma un rallentamento generale dell'inflazione ma conferma anche una crescita su base annua consistente per beni alimentari ed abitazioni. La corsa dei prezzi si è frenata ma l'aumento complessivo resta consistente. Ecco il comunicato:

Il quadro inflattivo non presenta novità sostanziali: a fronte di un indice generale debolmente decrescente (+4,9% a luglio rispetto al +5,3% di giugno), l’indice inflattivo tendenziale degli alimentari rimane assai elevato (+12,8%), soprattutto a causa dei “soliti noti”: pane (+9,8%), latte (+12,3%), oli e grassi (+16,6%), frutta (+16,7%), vegetali (+16,2%), acque e bevande (+12,8%). Altro segmento di consumo che si mantiene su livelli inflattivi particolarmente elevati è quello relativo alla Abitazione: +8,2% è il tasso tendenziale su base annua, anche se gas ed energia elettrica si sono considerevolmente ridimensionati: il primo segna un +3,7%, mentre la seconda diminuisce ancora (-5%).

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy