Cronaca

Lavori alla piscina comunale: l'assessore Zanacchi risponde alla consigliere Ceraso e spiega che ci vuole ancora tempo

L'assessore allo sport Luca Zanacchi ha dato risposta scritta alla consigliere comunale di Viva Cremona Maria Vittoria Ceraso, che aveva presentato interrogazione sul tema dei lavori alla piscina comunale. Ecco il testo della risposta:

Per rispondere ai quesiti posti dalla consigliera Ceraso, riporto nel dettaglio quanto svolto fin ora sul tema della ripresa della programmazione e dell’iter per la realizzazione della riqualificazione degli impianti natatori del Comune di Cremona. Dopo la sentenza del consiglio di stato in data 21 aprile 2020 si è operato con il gestore per riaprire la vasca convertibile, apertura avvenuta in data 28 giugno 2020. Lo scorso 11 maggio 2020,con il supporto dei tecnici dell’Ente abbiamo incontrato il gestore per iniziare a trattare i diversi temi relativi alla gestione delle piscine comunali. Contemporaneamente alle dinamiche legate alla riapertura della vasca convertibile si è operato per riattivare l’iter di verifica ed approvazione del progetto definitivo di intervento e riqualifica delle strutture. Dopo verifica da parte degli Uffici tecnici si è deciso di richiedere aggiornamenti al progetto, aggiornamenti derivanti dalla situazione straordinaria dovuta alla diffusione del Coronavirus. La richiesta di aggiornamenti è stata quindi inviata via Pec al gestore in data 25 maggio 2020. Secondo i termini dettati dal contratto il gestore aveva tempo fino alla data del 15 giugno 2020 per integrare il progetto con eventuali aggiornamenti. In data 15 giugno gli uffici comunali hanno ricevuto il progetto aggiornato con termini di approvazione dello stesso entro la data del 1 luglio 2020.

In data 25 giugno 2020 gli uffici preposti hanno proceduto ad un’analisi di quanto presentato. In data 30 giugno 2020 sono stati formalizzati via Pec dei quesiti con richiesta di chiarimenti su quanto presentato dal gestore. Chiarimenti che sarebbero dovuti arrivare all’Amministrazione entro il 20 luglio 2020 e che nella data indicata sono stati fatti pervenire all’Ente. Sulla base dei chiarimenti forniti, in data 24 luglio 2020 è stata organizzata una riunione con il gestore e i tecnici di entrambe le parti per poter definire i dettagli e le modalità di proseguo dell’iter di approvazione del progetto. Al termine dell’incontro si è deciso di prorogare la sospensione della presentazione del progetto definitivo per poter valutare nel dettaglio tutti gli aspetti emersi nel confronto con il gestore. Al tempo stesso si sono decisi ulteriori incontri con il gestore da svolgersi nei successivi 15 giorni dopo l’ultimo incontro per poter approfondire alcuni aspetti legati al progetto definitivo sotto il profilo tecnico e gestionale.

Sono previste quindi altri momenti di confronto nella prima settimana e nella seconda settimana di agosto, date ancora da definire. L’iter di approvazione del progetto definitivo si è di fatto riattivato dopo la sentenza del Consiglio di stato nella data del 21 aprile 2020. Sentita la parte tecnica non è emersa la necessità di ulteriori atti integrativi e dalla data della sentenza si è di fatto ripreso l’iter seguendo le tempistiche indicate nel contratto nell’articolo 7- progettazione e tempi di realizzazione dei lavori accessori di messa a norma e riqualificazione. Le eventuali sanzioni legate a ritardi nel rispetto della tabella di marcia, legata all’approvazione del progetto definitivo e quindi l’inizio dei lavori, trovano riscontro nel contratto all’articolo 14 -Penali. La convocazione della Commissione consiliare è certamente prevista in quanto assoluta volontà dell’Assessore allo Sport di coinvolgere e condividere con tutte le parti quanto verificato ma certamente verrà convocata nella seconda metà del mese di agosto, così da poter condividere tutti gli elementi certi emersi durante la fase di approfondimento e verifica del progetto presentato e quindi anche tutti i relativi step istituzionali e tecnici che dovranno essere rispettati da entrambe le parti. L’Assessore allo Sport 

Insomma, in parole povere la situazione è in divenire e ci vorrà ancora qualche tempo per il progetto definitivo.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy