Cronaca

IL PUNTO Breve riflessione sulle comunicazioni delle autorità circa la situazione di Cremona

In queste ore si parla molto di quanto stabilito dalle autorità preposte ai controlli sulla città di Cremona (in particolare il Comitato Provinciale per l’Ordine pubblico e la Sicurezza in relazione alle norme anti covid-19) e in special modo dalla prefettura (che è centrale nella coordinazione della gestione che coinvolge comunque diversi enti). Le posizioni oscillano dal "c'è troppa gente in giro" al "stato di polizia, repressione feroce". In realtà secondo noi è sempre meglio essere equilibrati e basta leggere la nota delle autorità per capire che la situazione è normalissima (parola della prefettura!). Breve riassunto per punti:

1) C'è stato un impulso a livello nazionale alle prefetture per maggiori controlli (il che non significa che sia necessario ovunque: se c'è un problema in diverse città parte un impulso nazionale ma ogni città ha poi una sua situazione

2) La situazione a Cremona è stata valutata BUONA

3) Non si segnalano assembramenti particolari nelle piazze

4) Unico neo si segnala una eccessiva circolazione di persone: ovviamente questo non fa riferimento a chi sta andando a lavorare o si sta muovendo per necessità, nel rispetto delle norme vigenti, ma a chi evidentemente non rispetta le regole

5) Stante questo si invitano le forze dell'ordine a non limitarsi più ad ammonire come nei primi giorni di zona rossa (per qualche giorno si è scelta la linea morbida, per dare il tempo di abituarsi) ma a sanzionare chi sbaglia

Alla luce di tutto ciò ci sentiamo di dire che i cremonesi in linea di massima si stanno comportando bene ma non lo diciamo noi, lo dicono le autorità che hanno fatto il punto. Questo non toglie che ci sia chi viola le regole e ci sarà meno tolleranza (ma sanzionare chi sbaglia è anche un modo per tutelare e premiare i tanti che rispettano le regole e per rispettare i locali che sono chiusi e che dobbiamo riaprire prima possibile)

Come sempre vi invitiamo a essere equilibrati: non sta scattando una macchina di repressione feroce, niente del genere, ma allo stesso tempo i cremonesi stanno rispettando in gran parte le regole (l'eccezione c'è e ci sarà sempre, è normale). Non siamo noi a dirlo, lo dicono le autorità: "la situazione è sotto controllo". 

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy