Cronaca

DA 1 A 10 La festa del torrone in dieci "spigolature"

PRIMO APPUNTO 400000 visitatori: è la stima ufficiale degli organizzatori. Precisiamo che è spalmata sui nove giorni della festa. Troppi? Un po' larga ci pare ma la festa indubbiamente è stata un successo, sempre affollatissima, inoltre vanno divisi nei nove giorni appunto. Forse si sono allargati un po' nella stima (che non è mai facile da fare) ma i visitatori sono stati tanti, la festa un successo...perciò va benissimo così!
SECONDO APPUNTO Tutti gli anni c'è la stessa polemica "il torrone costa carissimo, lo compro al supermercato piuttosto!". Bisogna considerare che i banchetti devono pagare forti spese fra affitto dello spazio, personale ed attrezzature: è fisiologico che il torrone costi caro, non avrebbe senso il contrario! Soprattutto, è pensato per essere venduto ai turisti che affollano i banchetti, non per i cittadini che tutti i giorni possono andare allo spaccio della Sperlari, per fare un esempio: quando andate a Venezia e comprate un souvenir lo pagate sicuramente molto caro (e magari non lo sapete), è la stessa logica 
TERZO APPUNTO L'anno prossimo bisognerà migliorarsi, come sempre e non sarà mica facile!
QUARTO APPUNTO I disagi per i parcheggi sono immancabili: i vantaggi però sono immensi per il marchio della città e per le attività che hanno una grande opportunità di lavorare. Capiamo le lamentele ma come città non c'è dubbio, è un sacrificio che va chiesto a chi lo subisce
QUINTO APPUNTO Le glorie locali continuano a piacere: grande folla e attenzione per Antonio Cabrini, per Ricky e Gianmarco Tognazzi (i figli di Ugo). La storia di Cremona è ricca e i suoi personaggi piacciono
SESTO APPUNTO Iginio Massari ha regalato momenti di dolcezza, a parole...e cucinando!
SETTIMO PUNTO Graditissimi il corteo e lo spettacolo finale, apprezzatissimi
OTTAVO PUNTO Non ci sono stati problemi o intoppi, bravo a chi ha garantito la sicurezza e l'organizzazione
NONO PUNTO Una nota speciale di merito alle associazioni di volontariato premiate durante la festa: si meritano tutto l'appoggio possibile
DECIMO PUNTO Qualche attività ha scelto di restare chiusa nonostante la festa, in centro storico: ci possono essere mille motivi e non bisogna giudicare senza sapere, certo se è appena possibile è meglio restare aperti quando la città registra un afflusso di potenziali clienti senza precedenti

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy