Cronaca

Zara chiude: i motivi sono diversi ma la vera domanda è cosa prenderà il suo posto

Il 31 gennaio Zara chiuderà i battenti in centro storico. Non è più una novità, la scelta peraltro fa parte di un disegno generale dell'azienda che sta chiudendo centinaia di negozi nel mondo (voci di chiusura anche nella vicina Bergamo, per esempio: una strategia portata avanti già da qualche anno). L'obiettivo è spingere le vendite on line e ridurre i costi dei negozi fisici. Questo non toglie che Cremona perde un'altra attività in centro storico, non di certo la prima; ci sono anche motivi locali, gli affitti sono molto alti come tutti sappiamo (in centro, peraltro, spesso i proprietari preferiscono tenere il vano sfitto piuttosto che abbassare i prezzi). Naturalmente c'è il problema dei dipendenti che purtroppo perdono il posto di lavoro (i sindacati si stanno muovendo ma c'è poco da fare). La chiusura di Zara lascia un vero "buco" in una zona già segnata dalla presenza del "buco" dell'ex cinema Tognazzi: era circolata la voce sul possibile subentro di un altro retailer, o magari sorgerà l'ennesimo supermercato?

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy