Cronaca

Ance lancia le sue proposte al convegno "Ri-generiamo": idee per una città a misura d'uomo

COMUNICATO STAMPA CONVEGNO “RI-GENERIAMO spazi urbani per città a misura d’uomo”

Venerdì 20 gennaio 2023 dalle ore 16.00 alle ore 18.30 presso la Sala Conferenze della sede di Ance Cremona in via delle Vigne n. 182 si è svolto il convegno dal titolo: “RI-GENERIAMO spazi urbani per città a misura d’uomo”, organizzato da Ance Cremona, in collaborazione con il Comune di Cremona, Ance Lombardia, il Politecnico di Milano e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Cremona.

In apertura dei lavori, il Presidente di Ance Cremona, Carlo Beltrami dopo aver ringraziato i relatori per la loro disponibilità e per il contributo offerto nella organizzazione di questo momento di confronto sulle tematiche della rigenerazione, ha individuato alcune tematiche sulle quali focalizzare azioni concrete da sviluppare nei prossimi anni:

la manutenzione e lo sviluppo delle infrastrutture;

le politiche per il territorio e l’importanza di fornire certezze non solo per i committenti, professionisti ed imprese, ma anche per le Pubbliche Amministrazioni;

favorire la sostenibilità prevedendo politiche premiali che incentivino la produzione, l’acquisto ed il possesso di immobili ad alta efficienza energetica; Il tema dei servizi abitativi pubblici e sociali;

l’ambiente, l’economia circolare e lo sviluppo sostenibile: il settore delle costruzioni , assieme a tutte le filiere ad esso connesse, è tra i più coinvolti a livello globale al raggiungimento dei target di sostenibilità ambientale, sia in termini di prodotto e di processo, sia per l’intero ciclo di vita dell’edificio;

la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, tematica che viene trattata anche oggi in questo convegno;

il tema della politica industriale che risiede nella capacità di attivare strumenti che stimolino l’innovazione di processo nell’ambito della digitalizzazione delle imprese;

la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e con esso tutta una serie di risultati raggiunti quali: l’obbligo di applicazione del contratto nazionale edili ai fini del riconoscimento dei bonus fiscali;

la qualificazione SOA obbligatoria per le imprese ai fini della esecuzione di lavori che usufruiscono di risorse pubbliche; la congruità come strumento di lotta al dumping contrattuale a garanzia di corretta concorrenza sul mercato e rispetto delle regole di sicurezza sul lavoro;

il capitale umano : favorire la formazione e conseguentemente accrescere l’occupabilità; il tema delle reperibilità di personale specializzato; lo sviluppo della formazione professionale e della formazione terziaria professionali con gli ITS (istituti tecnici superiori);

una delega specifica per il settore delle costruzioni a livello regionale: l’istituzione di un tavolo Regionale per l’Edilizia e la costituzione di una specifica delega per il nostro Settore nella prossima Giunta regionale.

L’evento, moderato dal giornalista Giovanni Palisto, è stata l’occasione per esaminare le caratteristiche dell’attuale legge lombarda per la rigenerazione urbana grazie all’intervento del Dott. Andrea Vescia, Funzionario di Ance Lombardia, mentre il Vicesindaco del Comune di Cremona Andrea Virgilio e l’Arch. Giovanni Donadio, Dirigente del settore Programmazione, Progettazione, Manutenzione, Mobilità Sostenibile e Protezione Civile, hanno presentato le azioni dell’amministrazione sul tema e, in particolare, il progetto per il centro storico “Giovani in centro”. 

I lavori sono proseguiti con l’. Arch. Marta Visone, Presidente dell’ordine Architetti di Cremona, che ha spiegato finalità e funzionamento della piattaforma Atlante Second Life, applicativo strettamente connesso alla rigenerazione urbana e offerto dall’Ordine degli Architetti, gratuitamente, a tutti i cittadini della provincia di Cremona.

Il convegno si è concluso con la presentazione del Prof. Arch. Alessandro Bianchi, docente del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano-sede di Piacenza, che ha illustrato i progetti realizzati dagli studenti, tra cui il Carbon Capture Tower, entrato nella short list del premio internazionale Superscape 2022.

Il materiale prodotto dagli studenti del Politecnico, raccolto nella mostra “Verso il Piano del Verde”, esposta presso la sede di Ance Cremona, è in grado di comunicare, attraverso elaborati grafici, tavole ed estratti tecnici, le proposte delineate sulla città da un punto di vista delle connessioni possibili tra i paesaggi urbani, extraurbani, parchi e giardini del territorio, con accenni ad alcuni interventi relativi alla mobilità lenta, i percorsi ciclabili e pedonali di Cremona.

Al termine delle relazioni si è svolto un momento di confronto nel corso del quale il moderatore Palisto ha stimolato i relatori su alcune tematiche : dalla rigenerazioni e ripristino di spazi a verde anche attraverso la eventuale demolizione di strutture inutilizzate; alle “case green” secondo la linea di indirizzo europea; al tema del piano nazionale di ripresa e resilienza ed al codice degli appalti semplificato ed in corso di approvazione.

La conclusione dell’incontro ha fornito numerosi spunti da sviluppare tra professionisti , imprese ed Enti , in futuri incontri pubblici da programmare nel corso dei prossimi mesi.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy