Cultura

E' di nuovo il momento de la 'Fiera del libro di Cremona', edizione primavera 2022

fiera del libro 2022.jpg

Venerdì 25 marzo 2022, presso lo Spazio Comune in piazza Stradivari, avrà inizio  la ‘Fiera del Libri di Cremona edizione primavera 2022’ che si concluderà il 20 aprile 2022 e si articolerà in 22 appuntamenti.

In questa edizione saranno 45 gli autori che presenteranno le loro opere attraverso le mediazione del critico letterario, nonché organizzatore della rassegna, Claudio Ardigò, la scrittrice Monica Moka Zanon, con  le letture dei testi da parte di Emi Mori.

Gli eventi si svolgeranno presso lo Spazio Comune in piazza Stradivari, la Sala dei Quadri del Palazzo Comunale e ‘Casa Elsa Maria’ con accesso in via della Gioconda.

La ‘Fiera del Libro’ di Cremona, nasce agli inizi degli anni settanta su proposta delle librerie indipendenti della città in sinergia con l’amministrazione comunale di Cremona.

Con il passare del tempo la grande distribuzione e gli store online si sono moltiplicati e le librerie indipendenti si sono ritrovate impossibilitate a competere con prezzi e sconti fuori mercato, trovandosi nella maggior parte dei casi a dover abbassare la saracinesca.

In questo contesto socio culturale, la ‘Fiera del Libro’, ha trovato ancor di più la sua ragione di essere ed esistere, proponendo sulle bancarelle poste in Galleria 25 aprile libri e collane introvabili o di nicchia, fornendo un’ampio ventaglio di generi e di autori, cosa che i cremonesi nel tempo hanno molto apprezzato, fino a diventare un appuntamento molto gradito e seguito.

Poi nel 2007 parallelamente alla fiera delle bancarelle, si è pensato di trasformarla in una vera e propria rassegna culturale con delle presentazioni di autori: dapprima attraverso i pochi scrittori cremonesi e successivamente con autori conosciuti anche al di fuori del nostro territorio.

Dal 2008 il ‘deus ex machina’ della manifestazione è il critico letterario Claudio Ardigò, proponendo un’edizione primaverile ed una autunnale, con un ventaglio di autori sempre più di spicco anche nazionale, alternati a tanti autori, spesso esordienti, del nostro territorio. 

Nel 2020 ‘hannus horribilis in cui la pandemia ci ha costretto ad un prolungato distanziamento, dopo aver dovuto rinunciare all’edizione primaverile, Claudio Ardigò con grande coraggio ed invettiva, ha organizzato un’edizione in streaming, che ha avuto un enorme ed inaspettato successo, di cui si possono trovare sulla pagina Facebook i video delle presentazioni. Il format è stato riproposto nella primavera 2021, mentre nell’edizione autunnale dello stesso anno si è tornati finalmente agli eventi in presenza, cosa che avverrà anche nell’imminente edizione presentata qui dal suo ideatore ed organizzatore: 

‘La fiera a più di cinquant’anni ed è stata voluta, dalle librerie indipendenti per avere la possibilità di vendere libri attuali, ma anche per cercare di vendere i libri che si erano accatastati durante gli anni. Io sono stato chiamato nel 2008 a collaborare a delle presentazioni, sono andato dall’assessore Manfredini del Comune di Cremona e insieme abbiamo valutato quali autori proporre. Abbiamo sempre cercato di privilegiare gli autori del nostro territorio, anche se non è facile, cosa che faremo anche in questa edizione. Anche in questa edizione avremo autori di una certa importanza a partire dal prossimo sabato quando ci sarà Nicoletta Bortolotti con un libro sull'accoglienza che parla di un ragazzo egiziano che si è pagato l’università vendendo disegni alla fermata del metrò. il libro avuto un notevole successo tant’è vero che televisioni, giornali e quotidiani importanti, come il Corriere della Sera, hanno dato un ampio risalto. Domenica avremo due colossi della letteratura moderna italiana che sono Alessandro Berselli e Gianluca Morozzi, successivamente arriveranno Vito catalano, nipote di Sciascia con cui parleremo appunto dell’autore siciliano. Altri autori che io ritengo di notevole importanza sono Pierdante Piccioni, il l’ideatore della fortunata trasmissione televisiva DOC,  e Annalisa Malara, a cui va il grande merito ad inizio pandemia, di aver scoperto il ‘paziente zero’ a Codogno.  Altri autori importanti sono Alessandro Garavaglia che  il 1 aprile presenterà  un libro con protagonista Tognazzi, di cui ricorre quest’anno i 100 anni dalla nascita; notevole anche Antonio Castronuovo con un dizionario sulla bibliografia scrive per Sellerio, un libro  veramente molto interessante’.

A seguire gli incontri del prossimo fine settimana:

  • Venerdi 25 marzo ore 17,30 Spazio Comune 

Anna Maria Galli: “Una ‘Miciomio 18’ Rossa” (Angolazioni ed.)

Elena La Rosa: “Il 97% sono maschi”

  • Sabato 26 marzo ore 17,30 Spazio Comune

Elena Bortolotti: “Disegnavo pappagalli verdi alla fermata del metro” (ed. Giunti)

  • Domenica 27 marzo ore 17,30 Spazio Comune

Alessandro Berselli: “Il liceo” (Elliot ed.)

Gianluca Morozzi; “Prisma” (Tea ed.)

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy