Cultura

Massimo Polidoro al Paf: metodo scientifico e razionalità come mezzo per capire il mondo e affrontare la vita

La prima serata del Paf Festival ha proposto come ospite Massimo Polidoro. Polidoro è un notissimo divulgatore e operatore culturale, da sempre legato alla famiglia degli Angela con cui ha collaborato per decenni con un rapporto anche "affettuoso". Si occupa di diffondere il metodo scientifico, la razionalità, l'equilibrio combattendo spesso le idee più balzane che circolano nella società (per esempio affronta con metodo scientifico le segnalazioni di Ufo o argomenti come le scie chimiche).

POLIDORO38.jpg

Ha pubblicato un libro intitolato "La scienza dell'incredibile", ultimo di una lunga serie di libri, il Paf Festival è stata la cornice in cui presentarlo. Con la consueta pacatezza che lo contraddistingue ha parlato di come funziona il nostro cervello ed enumerato alcuni casi di credenze circolate nella società e smontate dalla ricerca scientifica (per esempio ha citato un famoso caso dell'Unione Sovietica che si affidò a Lysenko, un attivista che combatteva gli scienziati, per la produzione agricola, portando alla morte o all'emarginazione degli scienziati ma anche al crollo della produzione agricola con le problematiche che ne conseguono, si era ai tempi di Stalin). Ricordiamo un paio di citazioni di Polidoro: il socratico "so di non sapere", base di ogni ricerca che punti alla vera conoscenza, e una frase di Leonardo da Vinci "Sì come una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire".

POLIDORO49.jpg

Da estimatore di Polidoro mi permetto un piccolo appunto: rispetto ai divulgatori culturali più moderni gli manca la capacità di essere anche un pochino showman (senza mai perdere il rigore scientifico, quello è il pilastro). Per intenderci non ha le battute brillanti che ha un Alessandro Barbero e che servono a tenere coinvolto l'uditorio e risvegliarlo quando sta perdendo il filo del discorso per stanchezza. Parliamo però di una quisquilia: Massimo Polidoro è un intellettuale che diffonde il metodo scientifico e merita il massimo sostegno

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy