Cultura

Sabato 18 maggio all'auditorium Arvedi Cremonajazz propone Patitucci-Calderazzo-Weckl

Sabato 18 maggio alle ore 21 l’Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino di Cremona ospiterà PATITUCCI - CALDERAZZO - WECKL nell’ambito di CremonaJazz, che per tutto il mese di maggio porta i maggiori esponenti del genere musicale a Cremona.

Joy Calderazzo è uno dei migliori pianisti della sua generazione, con alle spalle la pubblicazione di tredici album come leader. Vanta numerose collaborazioni con eccellenze della musica jazz.

I gusti eclettici di John Patitucci gli hanno fatto esplorare tutti i generi musicali come musicista e compositore. Le sue sei registrazioni da solista per la GRP Records e le sue registrazioni successive gli hanno portato due Grammy Awards e oltre quindici nomination ai Grammy.

Dave Weckl è considerato uno dei batteristi jazz/fusion più influenti e tecnicamente dotati di tutti i tempi. Vanta collaborazioni con numerosi artisti, fra i quali George Benson, Chick Corea, Paul Simon e molti altri.

In allegato è disponibile una breve nota biografica per ciascuno degli artisti.

Ricordiamo che i prossimi appuntamenti di CremonaJazz saranno:

  • venerdì 24 maggio, ore 21 - GEORGE GERSHWIN & DUKE ELLINGTON;
  • venerdì 31 maggio, ore 21 - SIMONA MOLINARI QUINTET.

Joey Calderazzo è uno dei migliori pianisti della sua generazione, con alle spalle la pubblicazione di tredici album come leader. Vanta numerose collaborazioni con eccellenze della musica jazz. Uno dei migliori pianisti della sua generazione, avendo registrato tredici album come leader, Joey Calderazzo ha percorso la strada dal bambino prodigio al musicista di sessione richiesto fino a diventare un membro di élite dei migliori ensemble nel jazz. Ha accompagnato i geni della musica, da Michael Brecker e Branford Marsalis a Jack DeJohnette e Dave Holland. Lungo il suo percorso, Calderazzo ha avuto esperienze come compositore, improvvisatore, membro di band e leader.

 

I gusti eclettici di John Patitucci gli hanno fatto esplorare tutti i generi musicali come musicista e compositore. Le sue sei registrazioni da solista per la GRP Records e le sue registrazioni successive gli hanno portato due Grammy Awards e oltre quindici nomination ai Grammy. Come musicista di studio, John ha suonato su innumerevoli album e colonne sonore con artisti come B.B. King, Bonnie Raitt, Chick Corea, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Michael Brecker, George Benson, Dizzy Gillespie, Was Not Was, Dave Grusin, Natalie Cole, Bon Jovi, Queen Latifah, Sting e Carly Simon.

Come esecutore, ha suonato in tutto il mondo con la sua band e con luminari del jazz come Chick Corea, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Stan Getz, Wynton Marsalis, Joshua Redman, Michael Brecker, Randy Brecker, Freddie Hubbard, Tony Williams, Hubert Laws, Mulgrew Miller, James Williams e molti altri.

Le sue numerose registrazioni con l'Elektric Band e l'Akoustic Band di Chick Corea, i suoi sei album solisti per la GRP Records e i suoi sette successivi album per la Concord Records gli hanno valso tre Grammy Awards (uno per l'esecuzione e uno per la composizione) e oltre quindici nomination ai Grammy. Inoltre, la sua prima registrazione solista, "JOHN PATITUCCI", è arrivata al primo posto nelle classifiche jazz di Billboard.

 

Dave Weckl è considerato considerato uno dei batteristi jazz/fusion più influenti e tecnicamente dotati di tutti i tempi. Vanta collaborazioni con numerosi artisti, fra i quali George Benson, Chick Corea, Paul Simon e molti altri. All'età di 16 anni cominciò a suonare professionalmente con band locali jazz e pop music e più tardi venne scelto da Madonna per suonare l'album Like a Virgin, che sarebbe diventata una hit. Appena compiuti 19 anni si trasferì sulla costa est degli Stati Uniti per studiare musica all'Università di Bridgeport, nel Connecticut. Durante le esibizioni nei club di New York, con una band chiamata "Nite Sprite", Dave ricevette i complimenti da affermati musicisti come Steve Kahn, Michael Brecker, e soprattutto dal grande batterista Peter Erskine. Nel 1985 Michael Brecker suggerì a Chick Corea di considerare Dave Weckl per il suo nuovo progetto "Elektric Band". Fu l'inizio di una collaborazione che è durato fino alla morte di Corea, con entrambe le formazioni del grande pianista, "Elektric Band" e "Akoustic Band", che fruttarono nove registrazioni e tre video. Il progetto Akoustic Band vinse un Grammy Award. In questa registrazione Dave fece un uso spettacolare ed innovativo della combinazione batteria acustica ed elettronica. La sua collaborazione con Chick Corea, estremamente convincente, lo pose all'attenzione del pubblico mondiale.

Recentemente è stato introdotto nella Drummers Hall of Fame come "uno dei 25 più talentuosi batteristi di tutti i tempi".

Dave Weckl ha prodotto quattro album da solista, tra cui Masterplan, Heads Up, Hardwired; successivamente, con la Dave Weckl band, ha realizzato sette album, tra cui Rhythm of the Soul, Synergy e Transition, sempre con l'aiuto dell'inseparabile amico Jay Oliver alla tastiera. La sua band lo ha tenuto molto impegnato negli ultimi anni, ma nei momenti di pausa ha lavorato anche come turnista nell'area della California.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy