Cultura

"L'Orfeo" inaugura il Monteverdi Festival

COMUNICATO STAMPA

L’ORFEO DI CLAUDIO MONTEVERDI INAUGURA IL PRIMO WEEKEND

DEL MONTEVERDI FESTIVAL 2024

Due produzioni d’opera, concerti, residenze formative ed esperienze crossover animeranno il primo weekend del Monteverdi Festival 2024.

L’inaugurazione, venerdì 14 giugno alle ore 20.00 (replica venerdì 21 giugno ore 20.00) al Teatro A, Ponchielli, sarà con il primo capolavoro nella storia del melodramma: L’Orfeo. Il nuovo allestimento monteverdiano vedrà la direzione musicale del M° Francesco Cortimentre la regia sarà curata da Olivier Fredj, giovane regista francese, innovativo e visionario, attivo nei più prestigiosi teatri d’opera europei, al suo debutto in Italia e nel repertorio monteverdiano. Nel cast i vincitori della prima edizione del Concorso Internazionale di Canto Barocco CMC - Cavalli Monteverdi Competition, insieme ad artisti affermati del repertorio barocco.

La serata del 14 giugno, si concluderà con un appuntamento crossover di MonteverdiNight, nella splendida cornice di Palazzo Affaitati Magio - Museo Civico “Ala Ponzone” alle ore 23.30. In scena Voi D’amor Ribelle! in cui donne impavide, coraggiose e messaggere di un potente sapere saranno le protagoniste in un connubio tra danza e musica, in cui sessualità, anatomia e precetti culturali pongono il corpo femminile al centro dell’attenzione. Lo spettacolo verrà replicato sabato 15 giugno ore 23.30 sempre al Museo Civico “Ala Ponzone”.

Un ospite attesissimo sarà invece protagonista del primo appuntamento di Monteverdincursioni venerdì 14 giugno ore 11.00 (Ridotto del Teatro Ponchielli) Sir John Eliot Gardiner incontrerà il pubblico del Monteverdi Festival, con la partecipazione di Antonio Greco, direttore principale Monteverdi Festival e i solisti del coro e orchestra Monteverdi Festival – Cremona Antiqua. L’ Ingresso all’evento è libero fino ad esaurimento posti.

Un’altra importante produzione andrà in scena sabato 15 giugno (ore 21.30) al Teatro Filodrammatici il Polittico Monteverdiano, progetto che celebra i 400 anni dalla prima rappresentazione de Il Combattimento di Tancredi e Clorinda, mettendo in scena, in un'unica serata, i madrigali in stile rappresentativo, tra cui appunto il celebre Combattimento, con la regia di Roberto Catalano, direttore al cembalo Antonio Greco.

Il Polittico sarà replicato anche domenica 16 giugno alle ore 17.00 e 21.30.

Grandi concerti animeranno la giornata di sabato a partire da Monteverdincursioni, che proporrà Amore Dolore (ore 18.00 Palazzo Guazzoni Zaccaria) con il controtenore Nicolò Balducci e l’ensemble Dolci Affetti, mentre alle 19.30 all’Auditorium Giovanni Arvedi – Museo del Violino sarà protagonista uno degli artisti di fama internazionale più attesi il sopranista Samuel Mariño, che sarà accompagnato per l’occasione da Concerto de’Cavalieri diretto da Marcello Di Lisa.

Domenica 16 giugno vedrà l’esibizione presso la Chiesa della Santissima Trinità (dalle ore 10.30) dei giovani musicisti che hanno partecipato a Monteverdi Academy il Workshop di perfezionamento di Musica Antica tenuto da Antonio Greco, Mauro Borgioni e la partecipazione straordinaria del Maestro SIR JOHN ELIOT GARDINER. I concerti sono ad ingresso libero.

Ma la giornata di domenica prosegue con un altro concerto di Monteverdincusioni. Protagonista sarà a Palazzo Fodri (ore 18) il baritono Mauro Borgioni con il duo cornetto e clavicembalo Seicento Stravagante e a seguire (alle ore 19.30 presso la Chiesa di Michele Vetere) Fabio Biondi dirigerà la sua Europa Galante in un programma dedicato tutto a Claudio Monteverdi e Dario Castello.

Un fine settimana di grande musica per celebrare Claudio Monteverdi e Cremona

Tutte le info sul sito monteverdifestivalcremona.it

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy