Storia cremonese

1237: un elefante a spasso per Cremona...

"Mamma, ho visto un elefante davanti al Duomo"...sembra incredibile, ma un ragazzino cremonese del 1237 avrebbe tranquillamente potuto pronunciare questa frase. Nel 1237, infatti, dopo la battaglia di Cortenuova, il celebre imperatore Federico II entra a Cremona, città a lui fedele, in corteo con i suoi soldati e col carroccio catturato ai nemici e seguito da una fila lunghissima di prigionieri (soldati della lega lombarda battuta dall'imperatore e dai suoi alleati, fra cui la nostra Cremona, in battaglia). Soprattutto, nel corteo vi era un elefante in carne e ossa, una vera meraviglia, quasi una magia per i cremonesi che sicuramente non ne avevano mai visto uno dal vero. Federico II amava circondarsi di animali esotici e fece entrare l'elefante sulle nostre strade con a bordo soldati armati e le insegne imperiali, per sottolineare la grandezza della vittoria e indurre clamore e ammirazione. Direi che ci è riuscito benissimo!

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy