Storia cremonese

1162: quando i cremonesi distrussero un pezzo di Milano

Nel 1162 i cremonesi vissero una pagina molto particolare della propria storia. In quell'anno Federico Barbarossa riuscì a piegare Milano che fu costretta a una resa umiliante. L'imperatore concesse, dopo averli ridotti in ginocchio, un lasciapassare per la vita dei milanesi ma diede ordine di distruggere la città. A distruggerla furono però gli uomini delle città che avevano contribuito a battere Milano e fra questi avevano un ruolo preminente proprio i cremonesi. Ai cremonesi fu assegnato il compito di distruggere il sestiere di Porta Romana. Milano fu distrutta quasi completamente e per qualche anno smise di esistere come città fisica (ma non come popolo), salvo essere ricostruita poco dopo.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy