Storia cremonese

1966: il destino sfortunato del primo sindaco del dopoguerra, Bruno Calatroni (e della moglie Nerina)

Bruno Calatroni fu il primo sindaco di Cremona dopo la liberazione. Una figura storica, che si era distinta in molte vesti. Calatroni e la moglie Nerina andarono incontro a un destino tragico che scosse tutta la comunità di Cremona. Nell'agosto 1966 si trovavano in vacanza sul lago di Garda quando furono sorpresi da una tromba d'aria durante una gita in barca. Bruno Calatroni fu il primo a non farcela, la moglie Nerina riuscì a mettere in salvo il figlio Guido che si trovava con loro ma non riuscì a salvarsi a sua volta. Per Cremona e la sua cittadinanza fu un duro colpo.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy