Storia cremonese

Francesco Sfondrati, il cremonese che fu cardinale e "quasi" pontefice

Nel sedicesimo secolo una delle figure più in vista di Cremona fu Francesco Sfondrati. Nato da una famiglia patrizia legata agli Sforza, aveva fatto carriera entrando nelle grazie di Carlo V. Per conto suo, aveva anche ricoperto incarichi di governo a Siena, per poi accettare l'invito di Paolo III ed entrare al servizio della Santa Sede. Dopo aver ricoperto incarichi diplomatici e politici, fu fatto cardinale e nel 1549 la sua candidatura fu seriamente presa in considerazione per divenire nuovo pontefice. Alla fine non fu eletto e nel 1550 annunciò il suo rientro a Cremona. Rientratovi nel giugno, morì il 31 luglio 1550: il Campi, che scriveva però anni dopo, riportò la voce secondo cui fu vittima di avvelenamento

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy