Storia cremonese

Quando a Cremona esisteva il venditore ambulante di "bibite igieniche"...

Sul finire dell'ottocento a Cremona esistevano più giornali ed erano spesso in polemica fra loro, con punzecchiature a mezzo stampa molto dirette. Il 24 settembre 1887 su "La Freccia" esce un articolo (non era uso firmarli all'epoca) che attacca il direttore (che spesso era anche il proprietario) di un altro giornale. Ecco cosa scrisse:

"Al signor Baldo Fermini, direttore del giornale "La pubblicità" e venditore ambulante di bibite igieniche, di far correre un po' meno all'impazzata per la città, nei giorni di mercato specialmente, il cavallo che trascina la sua bottega rotabile. Che diavolo! Le vite dei cittadini contano più che un ritardo nella distribuzione di sodawater"

Al netto dell'evidente astio (sembra una rissa fra comari di paese!), ci sono alcuni elementi interessanti sul piano storico:

1) Come vedete anche prima delle automobili le discussioni sul traffico e sul comportamento dei veicoli fiorivano

2) Il mercato già era un elemento importante della vita cittadina

3) Esisteva un venditore ambulante di bibite igieniche, un termine dal senso differente rispetto a quello attuale in cui far ricadere anche bibite di sollievo come i moderni analcolici (ma all'epoca si consumavano intrugli diversi)

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy