Storia cremonese

1798: Napoleone sopprime il convento di San Domenico

Dove oggi sorgono i giardini pubblici di piazza Roma, per secoli è esistito un convento molto grande e importante, il convento di San Domenico. Sono innumerevoli le vicende legate al convento degne di essere raccontate ma in questa sede parliamo della sua abolizione. Sulla base di un decreto di poco anteriore, nel 1798 le forze di occupazione napoleoniche sopprimono il convento che sarà trasformato in una caserma, destinazione confermata nel corso dell'ottocento prima della sua sparizione (una vicenda complessa di cui parleremo altre volte). Il convento era la struttura più importante della città a livello monumentale dopo il complesso di piazza del Comune.

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Simone Manini
Direttore Editoriale: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy