Storia cremonese

Il "flagello di Dio" si abbatte anche su Cremona: Attila devasta la nostra città

Cremona ha avuto una storia tormentata, ricca di periodi luminosi ma anche di catastrofiche distruzioni. Una di queste risale al 452. In quell'anno Attila, il celeberrimo "flagello di Dio", capo dei temibilissimi unni, devasta vaste zone dell'attuale Italia e fra queste c'è anche la nostra Cremona. Come descrive il Manini nel suo "Memorie storiche della città di Cremona", Attila mette a ferro e fuoco il territorio poi attacca il capoluogo, lo conquista, distrugge le mura, dirocca le case, uccide moltissimi abitanti e altri ne cattura e li fa prigionieri portandoli via (quelli che non erano riusciti a salvarsi fuggendo). Un vero flagello anche per Cremona!

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy