Voglia di Letteratura

"Ma ti amo, ti abbraccio, e ci rivedremo"...Arthur e Paul...

Londra, 5 luglio 1873

“Caro amico, ho la tua lettera datata" In mare". Questa volta hai torto, e gran torto. Prima di tutto, niente di positivo nella tua lettera: tua moglie non verrà, oppure verrà fra tre mesi, tre anni, che ne so? Quanto a schiattare, ti conosco. Aspettando tua moglie e la morte andrai in giro, ti darai da fare, scoccerai la gente. Ma come, tu, proprio tu, non ti sei ancora accorto che le nostre collere erano false, da una parte e dall'altra! Ma sarai stato tu ad avere torto per ultimo, perché anche dopo che ti avevo richiamato, hai insistito in qui sentimenti falsi. Credi che la tua vita sarà più piacevole con qualcun altro? Rifletti! - Ah! no, di certo! -

Soltanto con me puoi essere libero, e dal momento che, te lo giuro, d'ora in poi sarei buono, e che deploro tutta le mia parte di torto, e insomma vedo giusto, e ti voglio bene, se proprio ti ostini a non voler tornare, e a non volere che io venga a raggiungerti, commetti un delitto e te ne pentirai PER ANNI E ANNI, con la perdita di ogni libertà, e dispiaceri più atroci, forse, di tutti quelli che hai subìto finora. E poi, ripensa a quel che eri prima di conoscere me.

Io da mia madre non torno. Andrò a Parigi, cercherò di essere partito lunedì sera. Mi avrai costretto a vendere i tuoi vestito, non posso fare diversamente. Ancora non sono venduti: dovrebbero venirli a prendere lunedì mattina. Se vuoi scrivermi a Parigi, spedisci a L. Forain, 289, rue Saint-Jacques, per A. Rimbaud. Avrà il mio indirizzo.
Certo, se tua moglie viene non ti comprometterò con le mie lettere, - non ti scriverò mai.

La sola parola vera è questa: torna, voglio stare con te, ti amo. Se l'ascolterai mostrerai di avere coraggio, e d'essere sincero.

Diversamente ti compiango.

Ma ti amo, ti abbraccio, e ci rivedremo.
Rimbaud

8 Great College, ecc. fino a lunedì sera, oppure, se mi chiami da te, fino a martedì, mezzogiorno.

LETTERA DI ARTHUR RIMBAUD A PAUL VERLAINE

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy