Voglia di Musica

Led Zeppelin sul palco di Earl's Court nel maggio del 1975 | Michael Putland/Getty Images

Achilles last stand e le meditazioni di Robert Plant

La canzone “Achilles Last Stand” è uno dei maggiori successi dei Led Zeppelin. Il brano, lungo più di 10 minuti, tecnicamente è una gara di bravura fra tutti i componenti della band con un “Bonzo” Bonham strepitoso alla batteria (e Jimmy Page che cerca di batterlo con la chitarra).

È un brano potente e con un testo ricco, dotto, carico di influenze da mitologia e poesia ma anche legato alla biografia dei componenti della band. In primis, Robert Plant: l’anno prima a Rodi aveva avuto un devastante incidente d’auto, la sua compagna Maureen aveva rischiato seriamente la vita e lui aveva rimediato la frattura del bacino dovendo a lungo stare in carrozzina, tutti i programmi della band erano stati sconvolti.

Il titolo e il testo quindi si rifanno ad Achille che deve stare in piedi nonostante la vulnerabilità del tallone come gioco-riferimento alla condizione di disabilità temporanea di Plant. Il riferimento alle montagne dell’Atlante oltre che al mito fa anche capo al Marocco, meta di un viaggio magnifico che aveva segnato Plant (è il suo posto del cuore) e dove il cantante avrebbe voluto tornare ma la condizione successiva all’incidente rende impossibile quel bisogno di fuga e di libertà.

Robert Plant, 1973 | Dina Regine / CC BY-SA

C’è però un piano di lettura più profondo. Plant aveva vissuto intensamente la vita del rock and roll ma come anni dopo affermerà lui stesso, nell’incidente era morta una parte di lui. È stato una specie di cerniera, di cesura, inaugurando una stagione più contemplativa e meno potente.

Il bisogno di viaggiare in Marocco non esprime solo il bisogno fisico di sfuggire alla carrozzina ma un bisogno più generale di evadere dalla vita potente ed emozionante ma anche distruttiva di una rock star per un luogo più naturale e contemplativo, un luogo come le alture dell’Atlante dove “le montagne abbracciano il cielo” e una anima libera può elevarsi spiritualmente.

Robert Plant e Jimmy Page in Marocco

Come nella canzone e come per Achille bisogna però fare i conti col proprio destino e i desideri si scontrano col fato che indirizza là nostre vite e le incanala in una determinate direzione.

 

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy