Voglia di Sport

La notte di gioia della Fiorentina targata Batigol a Wembley

CHAMPIONS LEAGUE 1999-2000

1° FASE A GIRONI

GRUPPO B - 5° GIORNATA

27 ottobre 1999

ARSENAL-FIORENTINA 0-1

Arsenal (4-4-2): Seaman, Dixon (29′ st Suker), Keown, Adams, Winterburn, Parlour (12′ st Ljungberg), Vieira, Petit (15′ st Vivas), Overmars, Bergkamp, Kanu. (13 Manninger, 14 Henry, 16 Silvinho, 29 Upson). Allenatore: Arsene Wenger.

Fiorentina (3-4-1-2): Toldo, Pierini, Firicano, Repka, Di Livio, Rossitto, Cois (1′ st Adani), Heinrich, Rui Costa, Batistuta, Chiesa. (12 Taglialatela, 7 Amor, 8 Mijatovic, 15 Okon, 18 Balbo, 21 Bressan). Allenatore: Giovanni Trapattoni.

Arbitro: Michel (Slovacchia) – Assistenti: Bartos (Slovacchia), Balko (Slovacchia) Quarto Uomo: Stredak (Slovacchia)
Angoli: 9-0 per l’Arsenal
Recupero: 1′ e 4′
Ammoniti: Batistuta, Parlour, Repka, Adams, Rui Costa, Petit, Rossitto
Spettatori: 73.000

Una delle pagine più gloriose della storia recente della Fiorentina si scrive una sera di ottobre del 1999. La Fiorentina gioca a Wembley ospite dell’Arsenal per una partita valida per la Champions League. E’ un Arsenal molto forte, non la copia sbiadita degli ultimi tempi. I Gunners fanno paura e la Fiorentina si gioca tutto per accedere alla seconda fase (a gironi pure quella nell’edizione dell’epoca). La partita è difficile, Toldo anticipa di qualche mese le parate che lo renderanno eroe nazionale contro l’Olanda e tiene in vita la viola. Al 75’ ecco l’occasione: palla recuperata, ripartenza ben orchestrata e servizio a Batistuta. Non può che essere lui, il Re Leone, l’uomo del destino. Bati ha grandi doti, fisico e quella sera motivazioni speciali: sono anni che aspetta una serata così per la sua viola, ha faticato moltissimo per vivere il sogno Champions e non vuole lasciarlo andare così. Bati prende palla, prende il tempo al lento Winterburn e poi aziona la dinamite che ha nelle gambe: bomba al tritolo e Seaman è battuto. L’esultanza può esplodere. C’è però ancora da soffrire un quarto d’ora ma la viola non molla. Toldo fa ancora l’eroe, c’è affanno ma i minuti scorrono. Alla fine, il verdetto è Arsenal fuori dalla Champions e Fiorentina al secondo turno, grazie a una vittoria a Wembley con un gran gol del giocatore simbolo dei toscani. Cosa volere di più?

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194