Voglia di Sport

Quando Mancini esplose in stile Balotelli

Oggi Roberto Mancini è il ct della nazionale e ha uno stile e una eleganza riconoscibili. Normale per i più giovani ma chi è meno giovane fatica a riconoscere nel pacato tecnico quel giocatore dal talento mostruoso ma dal carattere effervescente che fece per anni la fortuna della Sampdoria ma che si distinse anche spesso per comportamenti sopra le righe. Resta memorabile la sfuriata del 1995 contro l’arbitro Nicchi. Quel giorno si gioca un brutto Sampdoria-Inter finito 0-0 e al 31’ Mancini va giù in area dopo un contatto con Pagliuca, compagno di mille battaglie blucerchiate passato ai milanesi. L’arbitro fischia una simulazione e Mancini non ci vede più. Inizia a insultare pesantemente l’arbitro nonostante i compagni gli dicano di smetterla, poi fa il gesto di togliersi la fascia e chiede il cambio per protesta alla panchina. Alla fine Nicchi si stanca e lo espelle. Prenderà sei giornate di squalifica, poi ridotte.

Una cassanata o una balotellata se preferite: eppure oggi è il Ct elegante

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194