Voglia di Sport

La clamorosa fuga a quattro al Tour che lanciò Claudio Chiappucci

Tour de France, 1990
Siamo solo al secondo giorno, quando ancora capitani e squadre si scrutano e si studiano. Futuroscope ospita una tappa con andata e ritorno sempre a Futuroscope per 138 km totali. Una tappa interlocutoria, sulla carta.
Sarà per questo, sarà perché la corsa è appena iniziata, sarà per sottovalutazione, ma il gruppo concede una lunga fuga a un quartetto formato da Steve Bauer, Frans Maassens, Ronan Pensec e Claudio Chiappucci.
Nessuno di loro è un favorito per la vittoria finale, i big lasciano fare. Esagerano, però. Lasciano fare troppo e i quattro volano. Viene concessa libertà, troppa, i fuggitivi prendono 10’ di vantaggio in classifica generale e questo condizionerà il tour.
Dopo alcuni giorni Chiappucci, infatti, più dotato dei compagni di fuga, prende la maglia gialla e diventerà protagonista di un grande duello con un campionissimo del calibro di Greg Lemond.
Il nostro di Uboldo tiene duro, lotta, stupisce, resta a lungo in maglia gialla, darà tutto ma fra l’ultima tappa in montagna e la cronometro dovrà cedere finendo secondo a 2’16’’.
Comunque, un grande risultato e la certificazione della nascita di una stella.

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194