Voglia di Sport

I fratelli Milutinovic: tre ragazzi jugoslavi di successo

La storia del calcio è piena di fratelli di successo. Di solito, però, sono due, coppie di fratelli. La famiglia Milutinovic ne ha avuti ben tre! Crescono durante il dopoguerra: il padre è morto in guerra, la madre di tubercolosi. Insieme a una sorella vengono cresciuti da uno zio.

Milorad, il meno dotato dei tre, è un libero e gioca comunque nel Partizan e nell’Ofk Belgrado.

Milos è il più forte: Partizan e Stella Rossa si fanno la guerra per averlo. Attaccante duttile e squisito tecnicamente, gioca Sporting Lisbona-Partizan, prima partita nella storia della coppa dei campioni, vincendo il premio di migliore in campo

In quell’edizione del torneo segna 8 gol in 4 partite e fa impazzire il Real Madrid a cui ne segna due. Non va al Real solo perché fino a 28 anni non può lasciare la Jugoslavia da regolamento. In nazionale gioca i mondiali mostrando grandi qualità. Ecco poi l’imprevisto: si ammala di tubercolosi. E’ una situazione seria, risolta dal Bayern Monaco che si offre di pagargli cure moderne per l’epoca. Lo salvano e la sua carriera andrà avanti, da allenatore guida il Partizan a uno scudetto.

Il più famoso dei tre è però il centrocampista Velibor, detto Bora: da giocatore è bravo (nel 1965-1966 il Partizan finalista di coppa dei campioni lo cede a stagione in corso, altrimenti sarebbe stato presente nella partita decisiva col Real Madrid) ma è da allenatore che fa epoca guidando ai mondiali Messico, Costarica, Stati Uniti, Nigeria e Cina in cinque tornei consecutivi. Quattro volte su cinque, la sua squadra passa anche il girone, pur essendo tutte nazionali di seconda fascia. Allena anche Honduras, Giamaica e Iraq e vive una breve esperienza all'Udinese, dove non si ambienta.

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy