Voglia di storia

La lotteria dell'esercito unionista nel 1863

Nel 1863 la voracità della fornace della guerra civile americana (che portava a sempre più vittime e quindi alla necessità di un numero sempre maggiore di soldati da mandare sui campi di battaglia a morire) spinse Lincoln, presidente dell'Unione, a emanare un provvedimento che rendeva arruolabili gli uomini fra i 20 e i 45 anni.

lotteria2.jpg

Il sistema di arruolamento non funzionava all'epoca nel modo in cui siamo abituati oggi. Per decidere chi doveva ricevere la chiamata effettiva si procedeva infatti a una estrazione, una vera e propria lotteria. Chi veniva estratto poteva essere esentato se trovava un sostituto oppure pagando 300 dollari di tassa (abbiamo provato a convertire nei valori attuali, dovrebbero essere fra i 5000 e i 6000 euro per dare un’idea del costo dell'operazione).

La cosa suscitò molto malumore tra la popolazione e sono celebri i disordini di New York (una vera e propria ribellione aperta contro l'arruolamento), disordini che furono repressi con durezza dalle autorità che furono spietate (i morti della repressione armata si contarono a centinaia) ma impiegarono comunque quattro giorni per ripristinare la calma. La vicenda dei disordini è stata rievocata nel film Gangs of New York con Di Caprio e Daniel Day Lewis (attore per cui abbiamo un debole: davvero eccezionale secondo noi)

Voglia di... è un iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy