Cultura

PAF 2020 Prima giornata in crescendo (ma vi presentiamo anche il programma di oggi)

 

_20200821_23paf_2020.JPG

Non poteva che essere una bella e calda giornata di sole a salutare l’apertura della 5a edizione del PAF. Ieri mattina nel Cortile del Museo Civico, il taglio del nastro con le foto di rito ed il ringraziamento del sindaco Galimberti e dell’assessore Viola a testimoniare  e rinsaldare il rapporto, che è cresciuto negli anni, tra il Paf, l’amministrazione e la città.

La giornata è proseguita con la carrellata delle “Happy News” grazie alla partecipazione con la partecipazione di tutti i presenti, che sfogliando i quotidiani,  hanno condiviso le ‘notizie positive’ della giornata.

A seguire l’inaugurazione della mostra al Centro Fumetto Andrea Pazienza “La funzione Pazienza: l’influenza di Andrea Pazienza nel graphic novel italiano” con CARLOTTA VACCHELLI, e  di “The voyage of Italy”, una bellissima ed emozionante carrellata di disegni dedicata all’Italia del Covid di GIANLUCA COSTANTINI.

_20200821_63paf_2020.JPG

La calura pomeridiana ha inizialmente limitato l’accesso al Cortile Federico II in Piazza del Comune per il primo evento in programma:“Fumetto e storia: da Socrate ad Eleonora di Francia e Inghilterra” (Ed. Becco Giallo e Mondadori Comics), conversazione con gli autori FRANCESCO BARILLI, ALESSANDRO RANGHIASCI, SIMONA MOGAVINO E ALESSIO LAPO.

La platea si è fatta più folta con la presentazione di “La più bella: la Costituzione tradita, gli italiani che resistono” (Ed. add) in cui il giornalista ALESSIO LASTA racconta una serie di flash dell'Italia al tempo del lockdown.

_20200821_10paf_2020_.JPG

Il sold out si è raggiunto con l’arrivo sul palco di Jonathan Bazzi che ha parlato del suo “Febbre”, romanzo finalista al premio Strega 2020, presentato in collaborazione con Mario Feraboli ed Annarita Briganti, un incontrato ha suscitato molto interesse ed approvazione da parte del pubblico.

In serata la manifestazione si è spostata presso i bastioni di Porta Mosa dove si sono potute apprezzare in esposizione le vignette sul tema “La satira ai tempi del Covid” degli autori MARGHE ALLEGRI, SARA BODINI, GIANLUCA, FOGLIA FOGLIAZZA e WALTER LEONI.

A chiudere la serata, con un folto pubblico di giovani, il concerto della band italiana  ‘La Municipal’ tappa cremonese del Fuorimoda Tour.

_20200821_127paf_2020_.JPG

Ed ecco il programma di sabato 22 agosto:

10:00 Cortile del Museo Civico Via Ugolani Dati, 4
Presentazione del concorso “Storie di quartiere”
Letture a cura di Michele Lanzi

“Storie di quartiere”: un progetto finalizzato ad accompagnare il rinnovo dei Comitati di Quartiere e aperto alla partecipazione delle fasce d’età  più giovani della cittadinanza, attraverso lo strumento del racconto breve. I testi saranno raccolti attraverso alcuni concorsi rivolti a bambini, adolescenti e giovani e saranno valutati da una giuria di esperti, tra cui sarà  presente Andrea Cisi, che fa parte della direzione artistica del Porte Aperte Festival. In questa occasione saranno presentati e letti i primi elaborati pervenuti. Il percorso proseguirà anche nelle settimane successive al festival. Il progetto è a cura del Centro Quartieri e Beni Comuni del Comune di Cremona."

11:00 Cortile del Museo Civico Via Ugolani Dati, 4

“Cronaca di un disastro non annunciato”
(Ed. Chiarelettere)
Idee per una ripartenza post Covid
Conversazione con MARIANGELA PIRA
conduce Mauro Ferrari

"Il sociologo Mauro Ferrari dialoga con l’autrice sul testo, pubblicato in e-book, in cui Mariangela Pira ricostruisce, con lucidità e competenza, mesi di monitoraggio del Covid sui suoi canali social e in tv, attraverso un confronto continuo con esperti e investitori internazionali e incrociando dati ufficiali, raggiungendo così le migliaia di follower. Per capire come la pandemia ha infettato l’economia globale e quali sono le possibili vie di guarigione."

12:00 Cortile del Museo Civico, Via Ugolani Dati, 4
“Gelosia” (Ed. La Nave di Teseo)
Dialogo con l’autrice CAMILLA BARESANI Conduce Michele Lanzi

“Gelosia” racconta le complicazioni dell’amore, le migliori intenzioni e il loro naufragio, la passione per il lavoro, la crisi economica e quella dei matrimoni e una vendetta sottile e implacabile. Camilla Baresani, con la sua scrittura luminosa e graffiante, costruisce un romanzo che parla di tutti noi e ci fa palpitare e sorridere nel feroce racconto delle debolezze di chi ama, o crede di amare."

17:00 Cortile Federico II, Piazza del Comune, 8
“Da Hopper a Duchamp, l’arte raccontata a fumetti” (Ed. Centauria)
Conversazione con SERGIO ROSSI,
EMANUELE RACCA
E GIOVANNI SCARDUELLI
conduce Andrea Brusoni

"I colori e le composizioni uniche di Edward Hopper e la sfrontatezza ronica di Marcel Duchamp sono raccontati in due riusciti graphic novel che ne ribadiscono l’importanza nell’ambito dell’arte del Novecento."

18:00 Cortile Federico II, Piazza del Comune, 8
“I conti con l’oste. Ritorno al paese delle tovaglie a quadretti” (Ed. Einaudi)
dialogo con l’autore TOMMASO MELILLI
conducono Elena Cappellini e Fabrizio Bondi

“I conti con l’oste” è un libro unico, e come tutti libri unici contiene tante cose: è il racconto nelle cucine e di chi ci lavora dentro. Uno spaccato, senza peli sulla lingua, di un ambiente nascosto al pubblico e dei suoi segreti. E' l’inaspettata autobiografia di una nazione. Ma è anche il romanzo di formazione di un giovane uomo che scopre che per capire chi sei veramente, a volte, devi ritornare a casa."

19:00 Cortile Federico II Piazza del Comune, 8

“Nuotando nell’aria” (Ed. La Nave di Teseo) dialogo e musiche con l’autore CRISTIANO GODANO conduce Carmine Caletti

"Nel 1989, in provincia di Cuneo, nasce una delle band più importanti della musica rockitaliana: i Marlene Kuntz. Gloriosi, eleganti, poetici, potenti, non incasellabili, refrattari a piegarsi ai dettami delle mode, della critica e dei fan, hanno attraversato trent’anni di carriera inseguendo sempre e soltanto la loro ispirazione e il desiderio di battere terreni inesplorati e mai scontati. Cristiano Godano, anima del gruppo, cantante, chitarrista e autore dei testi, racconta per la prima volta in un libro la genesi della band, gli incontri che ne hanno determinato la crescita e il percorso, la sostanza della loro ricerca, la forza dei legami e il desiderio di vivere sempre curiosamente nel presente."

21:15 Bastioni di Porta Mosa, Via Gaspare Pedone, 58
'Guida Turistica ai posti più Estremi e belli da visitare nel Sistema Solare con le foto più belle che abbiamo mai scattato in giro per pianeti e lune'

Incontro con ADRIAN FARTADE

"Ritorna a grande richiesta al Paf Adrian Fartade! Divulgatore scientifico e youtuber, apprezzatissimo per il modo brillante e ironico con cui racconta i misteri della scienza e del cosmo, ci propone quest’anno un viaggio appassionante tra i luoghi più incredibili e sconosciuti del nostro sistema solare! Come se ci fosse stato di persona, Fartade mostrerà le foto più belle che siano mai state scattate ai pianeti, alle loro lune e agli altri corpi celesti che orbitano silenziosi attorno a noi..."

 

22:45 Bastioni di Porta Mosa, Via Gaspare Pedone, 58

PERTURBAZIONE in concerto (dis)amore Tour

“Ognuno di noi ha una storia d’amore da raccontare”, sostiene Julian Barnes, “ce n’è una sola che conta, una sola da raccontare, alla fine”, e questa è la storia raccontata dai Perturbazione nel loro nuovo concept album, (dis)amore: dal primo incontro all’esplodere della passione, dal momento in cui ci si fa del male all’addio. Un lavoro connotato da una solida struttura letteraria, ro- manzesca, funzionale a raccontare una storia, nel quale si sentono chiaramen- te i rimandi al Buzzati de Le notti difficili e, soprattutto, di Un amore e alle ambien- tazioni interno borghesi di Starnone e dell’ultimo Missiroli: (Dis)amore sarebbe l’ideale colonna sonora per il suo Fedeltà. 23 canzoni senza fronzoli, che la band torinese propone dal vivo con la medesima freschezza con cui si pre- sentò nel 2014 a Sanremo, riscuotendo grande simpatia e consenso."

La Quinta T è una iniziativa editoriale di
Alexandro Deblis Everet Editore
Via Solferino, 4 - Cremona
Direttore Responsabile: Fabio Tumminello
Registrazione al Tribunale di Cremona
n°616/2019 del 26 marzo 2019
Provider: Serverplan
Partita IVA: 01653460194

Consulta la Privacy Policy